venerdì 18 maggio 2012

Mercoledì sera...

Parte I - Cena al ristorante cinese


E' stata la prima volta che provavo la cucina cinese, nonostante il suddetto ristorante ce l'avessi a 2 passi contati da casa. Eravamo io, Lucio e le nostra amiche Pat (nonchè fidanzata di Lucio da poco tempo) ed E. Già appena sono entrato e ho aperto il menù, ho detto: "Cavolo! E adesso cosa ordino? Non so cosa prendere". Fortunatamente abbiamo trovato un cameriere che ci ha aiutato a scegliere e ha capito che volevamo assaggiare un po' di tutto. Abbiamo mangiato bene e abbiamo pagato poco: cosa vuoi di più dalla vita? Certo... il fritto mi è uscito persino dalle orecchie, però una volta tanto si può fare. E poi ho scoperto che mangiare con le bacchette non è così difficile come pensavo.
L'atmosfera nel ristorante era quasi surreale: oltre il nostro, solo 2 tavoli erano occupati e tutto il resto del locale  era vuoto. Regnava un silenzio che quasi metteva soggezione, tant'è che abbiamo parlato per tutta la cena a voce bassa. Un tantino inquietante, devo dire... xD
Parlando parlando si affrontano tanti argomenti, e con E. ho cominciato una discussione che sapevo già dove mi avrebbe portato...


Parte II - Passeggiando e Comingando


...parlando parlando alla fine l'ho detto pure a lei. Parlavamo di vecchie frequentazioni e le ho detto: "Ti scandalizzi se ti dicessi che la persona di cui sto parlando non è una donna?" con un sorrisino divertito. E lei: "No! Perchè dovrei scandalizzarmi?"... ma si vedeva che non se l'aspettava.
Infatti dopo un po' mi fa: "Ma sei deciso?"
E io: "Deciso in che senso?"
E lei: "Cioè... vuol dire che ha capito che sei... insomma... cioè... è stata una sola esperienza oppure... oppure sei proprio..."
"Si, E. Sono proprio GAY!" le ho risposto, ridendo.
Anche lei si è messa a ridere, ancora più imbarazzata per la gaffe.
Mi diverte quando le persone si imbarazzano a parlare di queste cose mentre io sono tranquillo... Sarò sadico?


Parte III - Locali
Andiamo in un Pub, ordiniamo da bere, continuiamo a parlare: di me, ma non solo. L'atmosfera è rilassata. Riordiniamo da bere. Intanto guardo l'orologio: sono le 23 e 30... l'orario è buono per andare dove volevo andare.
Ci alziamo e ci incamminiamo. Approfittando del sostegno dei miei amici, ero deciso ad andare in un locale Gay-friendly vicino casa: per guardarmi un po' intorno, per uscire un po' dall'isolamento a cui sono un po' costretto per le mie scarse (diciamo anche nulle) conoscenze nel mondo gaio, per fare questa nuova esperienza. Niente di eccessivo: un semplice pub (anche perchè a Palermo locali gay eccessivi non credo ce ne siano)... eppure più ci avviciniamo, più mi sento teso: e se mi trovo a disagio? e se alla fine si rivela un'esperienza negativa? e se in realtà è un po' troppo eccessivo? e se mi trovo in un situazione imbarazzante? e se... e se... e se...??
In compagnia dei miei amici, però, mi sento più sicuro... così entriamo in questo locale.
Ed effettivamente non succede niente... .... .... ma proprio niente di niente perchè il locale era praticamente vuoto! -.-"
Ci sediamo, ordiniamo di nuovo da bere ("Mi sa che stiamo bevendo un po' troppo"). L'ambiente è carino ma non c'è nessuno! Nel frattempo entra un po' di gente, prende da bere, esce...
I lose! Esperimento fallito! Io e la mia solita fortuna! Che delusione! Chissà che mi aspettavo poi... Effettivamente è un po' una mia prerogativa costruirmi castelli in aria (in negativo o in positivo) ai quali non credo nemmeno io ma che comunque rimangono lì nella mia testa finchè non sbatto la faccia con la realtà... Sarò troppo sognatore?


Parte IV - La notte tremenda


"Mi sa che stiamo bevendo un po' troppo"... e così infatti è stato! No, è inutile che mi guardate con quelle facce perchè io ero solo un po' allegrotto; ma la cara amica E. mischiando e rimischiando non so più che cosa, si è ubriacata ben bene. E dove pensate che il caso abbia scelto di farla vomitare? Ma ovviamente nella mia stanza all'1 di notte mentre gli altri dormivano! E così inizia il lungo calvario del vostro Febo, diviso tra la vocazione dell'infermiere e quella dell'impresa di pulizie; scisso tra scottex, sgrassatore, mocio, Riocasamia, e fare il caffè, sorreggere l'amica, non farla spostare casa casa come uno zombie, rialzarla dopo sonore culate per terra... Sarò nato per fare l'infermiere?
In compenso il mio pavimento dopo una mezz'oretta brillava nuovamente e faceva profumo di pulito e il bagno non è rimasto a lungo lercio... purtroppo però il gabinetto stava per traboccare per la troppa carta nello scarico... che schifo -.-"


In tutto questo si sono fatte le 3 e mezzo di notte e l'indomani avrei dovuto svegliarmi alle 8 e mezzo -.-"
...e poi mi chiedo perchè ho sempre sonno...

25 commenti:

  1. E' bello quando ne parli e tu sei tranquillo e gli altri imbarazzati x la gaffe, vero? lascia un bel sapore :)

    X il locale.. grande!! non hai perso per nulla.. ti sei solo reso conto che non sono necessariamente luoghi da film porno... e quindi la prossima volta sarai più disinvolto.. :)
    La fantasia galoppa sempre.. invece non vieni stuprato appena entri XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sisi... un sapore bellissimo ^_^
      Ahah... vabbè! Non pensavo di essere stuprato appena entrato, però nemmeno di non trovare proprio nessuno -.-" Uff...
      Ora chissà quando sarà la prossima occasione per andarci...

      Elimina
  2. Wow! abbiamo un crocerossino fra di noi...mmm...sexy! Ma io mi chiedo: chi te lo fa fare? poi ci rifletto e penso: il buon cuore che ti ritrovi nel torace.
    Mi fa piacere leggere delle tue nuove conquiste: finalmente sei riuscito a farti prendere la mano dalla curiosità e sei entrato in quel locale... bene! Comunque tranquillo! Era mercoledì...magari se vai di venerdì sera o sabato sarà più affollato...o controlla su internet se fanno serate...e farai colpo, rimorchierai qualcuno e... chi lo sa...

    L'unica cosa che mi chiedo di questo post è:

    Dopo il mistero di -A in Pretty Little Liars...chi sarà - E??? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che di sexy quella notte non avevo proprio niente: volevo solo andare a lettooooo!

      Beh... si, forse di sabato sarà più affollato... Ma chi è che rimane a Palermo di sabato -.-" con tutte le cose che ho da fare al mio Paese...

      Io rimorchiare qualcuno?? HMpfahahahahahah! Me la devo vedere proprio tutta...

      Comunque E. è una mia amica. E' inutile che fai tutta quest'aria di mistero perchè non è un ragazzo xD ahahah

      Elimina
  3. per me sono gli altri che hanno la bussola impazzita ... tu hai retto benissimo una situazione nuova, potenzialmente imbarazzante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici? :) Beh... effettivamente sono contento di come ho reagito :)

      Elimina
    2. per la cronaca, io mai messo piede in locali simili ...
      Vedrai che riuscirai a affascinare più di uno se per questo ..

      Elimina
  4. Bella nottata eh :S Almeno hai superato una tua "paura". Come dice Anto magari tornando nel locale nel weekend trovi più gente ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... magari nel weekend si trova più gente. Peccato che io a Palermo nel weekend non ci sto mai -.-"

      Elimina
  5. io solo una cosa non capisco.. "è stata la prima volta che provavo la cucina cinese" ????? Ma che davvero? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si! :P Non avevo mai mangiato cinese

      Elimina
  6. In fin dei conti è stata una serata positiva hai fatto due esperienze nuove, la cucina cinese e il locale gay, hai proseguito con il tuo coming out con gli amici e hai scoperto che all'occorrenza sei bravo in due mestieri.^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah... effettivamente dalla tua analisi questa serata non può che definirsi positiva xD

      Elimina
  7. Sei un grande Febo!
    Davvero la prima volta sei riuscito a mangiare tranquillamente con le bacchette!?
    Io non sono mai stato al cinese, ma al giapponese sì, ho fatto molta fatica a mangiare con le bacchette… Soprattutto il riso! Comunque io mi ostino a non usare le posate, ritengo che bisogna addentransi negli usi e costumi delle altre popolazioni…
    Ma io se fossi stato in te a quella lì l’avrei cacciata di casa! Ma pensa te, a vomitare in casa degli altri…
    Ciao ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura un grande?? xD
      Me lo immaginavo più difficile, e invece ho capito subito il meccanismo. E devo dire che mangiare cibo cinese con le bacchette da molta più soddisfazione :)
      Cacciarla di casa? Ma no, povera! Mica era consapevole che vomitava dappertutto... infatti la mattina dopo non si ricordava granchè xD
      Però la prossima volta se tocca ancora alcolici gli do una testata! ;)

      Elimina
  8. Anche io la prima volta che andai in un locale gay (l'Exit per precisione) rimasi deluso. Infatti la prima sera era praticamente vuoto in quanto era chiuso, e come te a dire "che fortuna che ho!"
    Il giorno dopo fu più deludente del giorno prima. Fra un complimento osceno e fra un imbarazzo pazzesco, me ne sono andato dopo pochi minuti deluso perché non era stato come avevo immaginato... però ancora oggi ne porto il ricordo e guardo a quel mio timido ingresso a soli 18 in quel mondo nuovo con il sorriso e con l'imbarazzo per le parole del "complimento" ricevuto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco... abbiamo iniziato entrambi con lo stesso locale xD
      A me il complimento osceno lo poteva fare solo il tavolo a cui ero seduto xD ahah ...angoscia! -.-"
      A parte questi primi due giorni, le altre volte che ci sei andato come è stato? :)

      Elimina
    2. ci sono tornato a distanza di mesi, perché nel frattempo avevo trovato la mia dimenzione all'Olivella, dove passavo la maggior parte delle serate...
      cmq non mi sono trovato mai veramente a mio agio lì... non so perché, ma è così, infatti ci sarò stato si è no una decina di volte e ogni non vedevo l'ora di andarmene... preferivo andare al Via di mezzo o, soprattutto negli ultimi anni, al CHA... mi sentivo meno carne da macello lì e riuscivo a godermi la compagnia dei miei amici ^__^

      Elimina
    3. Al "Via di mezzo"?? non lo conosco!!! o.O E anche all'Olivella non ci sono mai stato...
      Mi sa che mi devi fare un corso sui locali di Palermo!! Ne ho estremo bisogno e a quanto vedo tu sei ben informato ;) eheh ^__^

      Elimina
    4. Il via di mezzo nasce con un caffè letteraio e poi è diventato nu semplie bar/pb alle spalle dell'exit.
      L'olivella è la piazza che sta fra il teatro massimo e via roma e dove ci sono un casino di locali che preparano il kebab.

      E' vero... sono informato... ci sono praticamente cresciuto in quei posti ^__^

      Elimina
    5. Buono a sapersi ;)
      Vuol dire che ti sfrutterò come mio informatore! Muahahahah
      ^__^ ahah

      Elimina
  9. Ciao Febo!Quello che conta è essere se stessi, non importa il locale gay,l'importante è avere amici ovunque possibile,hai dimostrato di essere un grande amico sostenendo la tua amica,hai guadagnato due amici dicendo chi sei vanne fiero.Per conoscere altre persone gay ci sono tanti luoghi come le biblioteche, le proiezioni di cinema a tematica oppure non dare per scontato che con il tempo tramite i tuoi amici non possa conoscere altri gay( ed è pure piu' comodo ;-) ).LupoArgento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh... considerando il fatto che sono l'unico amico gay dei miei amici, mi sembra un po' difficile per ora l'ultima possibilità che hai scritto. XD eheh
      Però hai ragione... probabilmente dovrei cercare anche luoghi ed eventi che mi permettano di entrare un po' più in contatto con il mondo gaio e che siano anche interessanti e costruttivi... vedrò quello che posso fare! Incrocia le dita per me ;)

      Elimina
  10. "Regnava un silenzio che quasi metteva soggezione, tant'è che abbiamo parlato per tutta la cena a voce bassa. Un tantino inquietante, devo dire..."
    Inquietante? Perché?
    Preferisci il ristorante affollato? Io no!
    Due settimane fa sono andato a cena con quattro miei ex compagni di scuola: per parlare col mio vicino dovevo gridare perché il ristorante era strapieno!
    Non ti dico cos'è stato il pub dopo la cena: a mezzanotte me ne sono andato perché le orecchie mi facevano male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, no... i ristoranti affollati li odio anche io... però una musichetta leggera di sottofondo non avrebbe guastato :)

      Elimina

E voi cosa ne pensate????

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...